Altri itinerari

Itinerario 1: Sonogno (909 m) – Puscen Negro (1343 m) (CH)


Partenza: Sonogno, parcheggio antistante il paese
Altitudine minima: 909 m
Altitudine massima: 1343 m
Durata: 2h per la salita, circa 1 e 45 per il ritorno
Difficoltà: E
Descrizione: sentiero facile e ben segnalato. Il primo tratto è pianeggiante poi sale con dei tornanti regolari fino al vecchio abitato di Puscen Negro, con bellissimi panorami sulla Val Redorta e le montagne circostanti. Per il rientro a Sognono si può prendere una variante.
Aspetti rilevanti: botanici, geologici e storici.

Itinerario 2: Indemini (939m) – Rifugio S. Anna (1342m) – Alpe Cedullo (1287m) (CH)


Atitudine minima: 939m
Altitudine massima: 1342m
Durata: 1.20 h
Difficoltà: T. Il sentiero è largo e ben segnalato senza particolari difficoltà.

Breve descrizione: il sentiero prende il via dall’antico abitato di Indemini. Dopo un breve tratto di salita il percorso presenta solo qualche sali-scendi, portandoci attraverso bellissimi bsochi di noccioli e faggi con suggestive viste sulla val Veddasca e i monti Tamaro, Gradiccioli e Lema. Il rifugio di S. Anna è attrezzato per pic-nic e da qui in breve si può raggiungere l’Alpe di Cedullo, con un bel panorama sul lago Maggiore e dove si può acquistare del formaggio. Da qui si può proseguire verso il monte Gambarogno (1734m). E’ prevista anche una breve visita al villaggio di Indemini.

Aspetti importanti: storici, botanici.

Itinerario 3: Alpe di Neggia (1395m) – Monte Tamaro (1961m) (CH)


Atitudine minima: 1395m
Altitudine massima: 1961m
Durata: 1.40 h per la salita.
Difficoltà: T. Il sentiero è largo e ben segnalato senza particolari difficoltà. Solo il tratto finale è più ripido e impervio.

Breve descrizione: il sentiero non presenta grandi difficoltà, ma si snoda in uno scenario suggestivo, con meravigliosi panorami sui laghi Maggiore e di Lugano, le Alpi e la piana di Bellinzona. Sono inoltre possibili facili deviazioni o aggiunte, e da questi luoghi è possibile raggiungere molte diverse mete.

Aspetti importanti: geologici, botanici e paesaggistici.

 

Itinerario 4: Frasco – Laghetto d’Efra (Valverzasca, CH)

carta_efra

Atitudine minima: 885m
Altitudine massima: 1836m
Durata: 3 h per la salita.
Difficoltà: E. Il sentiero è ben segnalato, nella bella stagione senza particolari difficoltà. Alcuni tratti sono ripidi e si compie in breve tempo un notevole dislivello.

Breve descrizione: il sentiero non presenta grandi difficoltà, se non quello della durata e del dislivello. Il percorso è vario e la meta è veramente suggestiva. Il primo tratto si sovrappone ad un percorso didattico antropologico. Dal laghetto si può allungare di una mezz’ora e arrivare alla Capanna d’Efra. Clicca qui per le foto.

Aspetti importanti: geologici, paesaggistici e antropologici.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...